Loading...

La Convinzione

Guarda il video su YouTube

Clicca Qui

Angiolina

Voce calda e sonora che richiama la misteriosa Irlanda.“La convinzione” è il brano della cantante Angiolina che segna il suo promettente inizio nello scenario musicale. Una scoperta dell’etichetta discografica indipendente Mhodì Records, impegnata perennemente alla ricerca di nuovi e interessanti talenti che ogni volta si sono rivelati degli artisti degni di nota. La Mhodì è una creazione vincente di Giuseppe Strazzeri, che continua a crescere anche grazie alla presenza di collaboratori di un certo calibro che si aiutano e si coadiuvano in ogni istante. Il brano dell’artista sarà presentato tramite interviste radiofoniche, stampa e su tutte le piattaforme digitali agli ascoltatori il 25 gennaio. La Mhodì scopre Angiolina, quasi per caso, ascoltando, in un social network, dedicato alla musica, un suo brano. Comincia a mettersi in moto la macchina della ricerca per contattare questa ragazza dalla voce morbida e soave, che ricorda le distese irlandesi. Una volta contattata, inizia un vero e proprio tira e molla che dura quasi tre anni…. ma nella musica, così come nella vita, capitano delle coincidenze strane, quasi scaramantiche, che fanno riincontrare, in modo del tutto casuale, il manager della Mhodì e Angiolina. Da quel momento in poi, nasce una collaborazione intensa che porta i due alla creazione, non senza un intenso scambio di creatività, nascendo un progetto musicale.

Perché “La convinzione”? Il testo del brano parla dell’eccessiva sicurezza di sé, indagando i vari stereotipi. Il brano cerca di evidenziare come in alcune occasioni si è troppo sicuri di se stessi e, quindi, si tende a dare per scontato molto di ciò che la vita ti presenta giornalmente. Invece, altre volte, si crede nei detti, nei “per sentito dire”, nel “ è così che è sempre funzionato”, non riuscendo a trovare semplici soluzioni. Precludendo aperture e nuove e diverse visioni della vita. Il brano è accompagnato dal videoclip, prodotto da Mhodì, con la regia di Mario Luca Testa, le foto di Johnny Delighter, mentre il look è stato curato da Giampiero Nicita – Jpnj Fashion group. Inoltre, hanno collaborato alla sua realizzazione: Catania Film Commission.

Chi è Angiolina È una ragazza che ama la musica, infatti, quando prende la chitarra in mano si trasforma, proiettandosi in un mondo parallelo, fatto di dolci melodie. Sin da piccola sente un forte richiamo per la musica, soprattutto per il canto. A 18 anni inizia a scrivere musica, in maniera timida, quasi sottovoce, cercando di dare libero sfogo alla sua creatività, che si delinea in maniera inconfondibile con un profondo timbro personale. Comincia a spaziare e conoscere nuovi generi , inizia a mischiare la sua voce in canzoni e sperimentazioni. Nella sua stanza comincia a registrarsi e a mettere i brani sui social network musicali più importanti, come un gioco. Inizialmente non auspicava un riscontro esterno, ma era solo una sorta di diario musicale. Invece, a dispetto delle sue tensioni ricevette tante conferme e richieste di collaborazioni. Tanto che il celebre cantautore, chitarrista e attore irlandese, voce del gruppo rock “The frames”, Glen Hansard, vincitore del premio Oscar 2008 per la migliore canzone originale, tratta dal film “Once”, ha inviato un e-mail complimentandosi per la sua performance. La musica è per lei un’idea a cui avvicinarsi, avvinghiarsi e fare sua. Inoltre, frequentando diversi pub, dove si fa musica, aveva sentito parlare dei gloriosi anni ’90 musicali, quando Catania era considerata la Seattle del Sud, ascoltando quei racconti le torna la speranza di andare avanti e scoprire cosa le riserva il futuro nella musica. Ma sente che il 2012 è il suo anno, quindi decide di scommettersi, iniziando la collaborazione discografica con la Mhodì Records.

Mhodì, etichetta discografica L’industria discografica sta vivendo un periodo di crisi notevole, ma, ancora oggi, ci sono persone che vanno alla ricerca di musicisti emergenti, credono nei progetti di qualità e nella forza comunicativa della musica. Tutto questo e molto altro ancora è Mhodì Records. Il manager, Giuseppe Strazzeri, crede che sotto il vulcano ci sia ancora musica di qualità ed è proprio per questo motivo che è alla continua ricerca di sonorità inedite e sempre pronto a ricevere e ascoltare demo. E andando alla continua ricerca, facendo scouting, si è imbattuto nella voce di Angiolina. Un incontro voluto dall’etere, infatti, il manager si era imbattuto nel suo diario virtuale musicale ed era rimasta affascinato dalle sonorità della cantante. Arrivando a pensare che fosse un’artista straniera, già affermata. Invece, contrariamente a quello che pensava, ha scoperto che Angiolina è una siciliana doc. Da questo momento in poi inizia un corteggiamento, una sorta di tira e molla, che sfocia, alla fine in una e vera produzione discografica.Continua la sua scommessa made in Catania che cerca di colmare il vuoto che la promozione discografica ha lasciato nel Sud Italia.

2018-11-12T21:11:15+00:0025 Gennaio, 2013|
Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Settings Accetto
| Etichetta Discografica e Casa di Pruduzione