Loading...

Alibi

Guarda il video su YouTube

Clicca Qui

La nuova scommesa di Mhodì si chiama Marfi
È un giovane sognatore che si affaccia al mondo della musica con gli occhi spalancati di un bimbo che cerca di assorbire dalla vita ogni più piccolo dettaglio, lo assapora ed infine lo racconta.

È semplice e sensibile, ancorato agli aspetti più genuini della vita, gli stessi aspetti che egli ama raccontare nelle sue canzoni.
Sin da piccolo manifesta la sua immensa passione per la musica.
Riesce con disinvoltura a spaziare tra generi musicali totalmente differenti: dal jazz al soul, dal rock all’elettronica, passando per le canzoni italiane degli anni ‘30, al doo-wop americano degli anni ‘50 e ‘60.
Crescendo affina il suo orecchio musicale curando particolarmente il genere cantautorale italiano. Tra i suoi autori preferiti si trovano Luigi Tenco, Umberto Bindi, Sergio Endrigo ed altri grandi del panorama musicale nazionale ed internazionale.
Appena dodicenne imbraccia una chitarra classica ed inizia a comporre le sue prime musiche. Successivamente acquista un pianoforte digitale, che diviene, sin da subito, un compagno inseparabile.
I brani vengono plasmati dalle mani e dalla voce del giovane cantautore, nei suoi testi c’è il suo punto di vista, la sua visione del mondo e tutta la sua poesia.
Marfi riversa nella musica l’intero bagaglio emozionale di una vita: parla dell’amore, degli amici, delle delusioni, delle incomprensioni, delle proprie ambizioni e dei desideri infranti.
Le sue canzoni sono originali ed immediate; i ritmi coinvolgenti e pieni di forza emotiva e comunicativa.
A trasformare il sogno di Marfi in realtà interviene Mhodì.
L’incontro con l’etichetta musicale avviene per pura casualità.

2018-11-14T22:18:42+00:0027 Aprile, 2010|
Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Settings Accetto
| Etichetta Discografica e Casa di Pruduzione